Percoche

LE PERCOCHE

Le percoche sono frutti di pezzatura media e tomentosi, dal colore giallo o lievemente colorato in rosso. La polpa è omogenea, non fondente, soda, con nocciolo piccolo e non appuntito alla estremità.

Consigli per il consumatore

Conservarla in frigo in busta chiusa, annodata o sigillata.
Prima di servirla a tavola, immergere in una vaschetta di acqua fresca (magari con ghiaccio): diventerà più croccante e gustosa.
Mangiarla con la buccia (è strano ma c'è qualcuno che la toglie!), la parte più importante che aiuta l'organismo a funzionare bene.
Soprattutto in piena stagione, quando il prezzo è più accessibile, se ne consiglia l'uso frequente sia perchè è uno dei rari frutti che non contiene saccarosio, sia per le proprietà salutari ampiamente dimostrate.

Valori Nutrizionali

L'uva al suo gusto saporito, ha aggiunto una qualità nutritizia di primo ordine, ed è realmente come sintetizzò il Pollacci: “Un vago frutto che l'uomo disseta, alimenta e medica”.
L'analisi bromatologica ci dice, che l'uva fresca contiene (Konig): acqua 79,12; zucchero 14,36; acido libero 0,77; sostanze azotate 1,01; sostanze pectiche 1,90; ceneri 0,48; fibra legnosa 2, 18; totale 99 ,82 per cento.
Misurando i relativi valori nutritizi in base al peso, l'uva, dato il suo forte contenuto in acqua, non può certo sostituire altre sostanze idrocarbonate, quali la pasta, il pane, il riso, ecc., ma essa ha il grande pregio della bontà e dell'aroma che induce a mangiarne grandi quantità, per cui si può in parte sostituire ai farinacei, ai legumi o ad altro.
Contiene poi un forte tenore di zucchero costituito dal destrosio e dal levulosio. La percentuale di zucchero può variare a secondo se, ove vegeta la pianta, il clima è più o meno caldo e l'irraggiamento è più o meno forte.
Un chilogrammo di uva in media contiene 150 gr. di zucchero, il che rappresenta 700 calorie messe a disposizione dell'organismo e che corrispondono a circa 1/4 della quantità media necessaria ad un uomo normale il quale consuma 3.000 calorie al giorno.
Ma l'uva è un alimento principe anche perché contiene molte vitamine, elementi necessari per fissare determinati sali nell'organismo, indispensabili quindi alla vita animale. Dall'esperienze fatte da H. E. Munsell, Direttore dell' Associazione «Nutritien Chemist» coadiuvato da E. P. Daniel, risultò che l'uva fresca contiene una piccolissima quantità di vitamina A, molta vitamina B1 che è quella che favorisce l'accrescimento, e una quantità sufficiente di vitamina C, antiscorbutica.
Tra gli utili componenti dell'uva non vanno dimenticati poi i fermenti che hanno importanza nei complessi fenomeni vitali. I fermenti data la loro azione ossidante, accelerano i rallentati processi del ricambio materiale e, scrive il Prof. Ceruti, unitamente agli acidi organici, concorrono alla trasformazione delle sostanze proteiche in peptoni, ossia rendono gli albuminoidi assimilabili nell'organismo.

Calendario Stagionale

O.P. Giuliano S.r.l.

Sede operativa: S.P 65 km 4,8 - 70010 Turi (BA)
Sede legale: Via Zara, 41 - 70018 Rutigliano (BA)
Tel.:     (+39) 080 477.15.40 - (+39) 080 891.19.17
             (+39) 080 468.72.38 - (+39) 080 891.50.39
Fax:     (+39) 080 477.15.24 - (+39) 080 891.59.74
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pec:     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

App

Scarica l'App da Google Play
Inserisci il link e crea l'icona sulla tua Home!